Ti siamo vicini. Da sempre

GINP - Gruppo Infermieri Neurologia Pediatrica

Pensare ad un sistema open source. Per tutti.

Sviluppare una app interamente gratuita, priva di sponsor e soprattutto no profit. Questo è l’impegno che GINP mette ogni giorno con il solo desiderio di offire cure sostenibili, con un approccio innovativo mediante lo sviluppo di nuove tecnologie.
GINPcare nasce dagli infermieri per gli infermieri. Per tutti i professionisti registrati.

GINPcare

Ginp è ricerca e sviluppo per il miglioramento della pratica assistenziale e della presa in carico sia delle famiglie che dei bimbi. GINPcare vuole essere un app friendly dedicata al monitoraggio giornaliero e alla registrazione degli eventi epilettici dei pazienti in carico e sul territorio, ma anche un database per gli infermieri dell'epilessia relativo alla sommistrazione corretta dei farmaci, al calcolo matematico dei dosaggi e alle interazioni farmacologiche, nonchè all’utilizzo corretto delle vie infusionali e della preparazione di alcuni farmaci antiepilettici, fino ad una rassegna della letteratura EBP su alcune delle pratiche assistenziali basate su evidenze scientifiche.

Con un semplice “tap” sul tablet o smartphone il professionista può creare un diario video eventi criptato in un data-base per confrontarlo nei follow-up anche per verificare i miglioramenti, gli outcome intrapresi nella cura.


Un’idea semplice. Un’idea Per tutti.

Gli infermieri ti sono vicini. Da sempre

[GINPcare è in versione Beta-test.]

GINPcare per gli studenti

GINPcare ha una sezione dedicata ai video esemplificativi per la gestione dell’urgenza in ambito ospedaliero con relativi video didattici per il rinforzo ad una corretta educazione terapeutica delle famiglie e dei caregiver.

Presto i video saranno consultabili direttamente dallo smarphone e illustreranno i principi da eseguire correttamente durante la gestione di eventi epilettici. Inoltre, con una sezione dettagliata delle principali patologie neuropsichiatriche, gli studenti potranno consultare e approfondire molte informazioni cliniche e assistenziali utili alla loro formazione accademica relative all’ambito della Neurologia Pediatrica.

Con un data base aggionato sui farmaci, sulle interazioni, sulla gestione dei presidi correlate alla patologia neurologica App Ginpcare si prefigge di essere un punto fermo per la consultazione quotidiana dei professionisti delle epilessia.

All’interno dell’app, vi è un’area eLearning con relative prove di verifica e di apprendimento sui temi della neurologia e dell’epilessia. Inoltre sarà possibile inviare in tempo reale allo staff di EducationGINP richieste di approfondimento per tentare di rispondere a tutti i quesiti correlati al percorso di di auto-apprendimento.

Tutto questo è FREE.

In corso (multiprofessionale)

Studio multicentrico in doppio cieco, randomizzato, controllato con placebo, a gruppi paralleli per valutare l’efficacia e la sicurezza di lacosamide come terapia aggiuntiva in pazienti affetti da epilessia di età pari o superiore a 1 mese e inferiore a 4 anni con crisi a insorgenza parziale.

L’obiettivo primario di questo studio consiste nel valutare l’efficacia di LCM somministrato in concomitanza con 1 fino a 3 AED in pazienti affetti da epilessia di età pari o superiore a 1 mese e inferiore a 4 anni. Obiettivo secondario è la valutazione della tollerabilità.

Submission European Eating Disorders (multiprofessionale)

EDI-3 in hospitalized pediatric patient whith anorexia: only a “picture” or psychotherapy? A pilot study.

L’obiettivo primario di questo studio consiste nell’investigare l’utilizzo della scala EDI-3 durante il il ricovero di giovani pazienti affette da anoressia nervosa e la possibilità di predirre la dimissione.

In corso (multiprofessionale)

Studio pilota di coorte prospettico/retrospettivo sul coinvolgimento dei genitori nella gestione della patologia cronica pediatrica: associazioni con l’adesione, la qualità di vita, del sonno e dello stato di salute

Obiettivo di questo studio qualitativo è indagare su di un campione di cargiver di pazienti dell’età evolutiva, il coinvolgimento del genitori, l’adesione alle cure, correlandolo alla loro qualità di vita, del sonno e dello stato di salute del loro bimbo/a. Inoltre, verificare il grado di coinvolgimento del singolo genitore (madre e padre) nella presa in carico della patologia cronica.

Ci siamo sempre stati

il GINP nasce a Bologna nel 2009 grazie al contributo dinamico di un piccolo gruppo di infermieri del Policlinico Universitario S.Orsola Malpighi (Bascelli Emanuele, Roberto Rocchi). Nello stesso anno, in occasione della giornata mondiale contro l’epilessia, venne organizzato il “NEU - Nursing Epilepsy Update” , con l’obiettivo di produrre una linea guida operativa sulla gestione dell’epilessia rivolto agli infermieri. Nell’anno successivo, insieme ad altri colleghi di alcuni centri ospedalieri e reparti di pediatria, si iniziò a formare un team multiprofessionale con l’esclusivo obiettivo di produrre e ricercare evidenze scientifiche a supporto ed a sostegno della figura specialistica dell’infermiere dell’epilessia.
Da sempre abbiamo cooperato e realizzato congiuntamente percorsi diagnostici terapeutici nei disturbi della neuropsichiatria dell’età evolutiva, in particolare nei disturbi del comportamento alimentare (anoressia e bulimia) e nelle patologie psichiatriche ad esordio giovanile.

Ci siamo spesso incontrati

Dal 2009 ad oggi, ogni anno, a titolo completamente gratuito, furono organizzati, circa sei eventi denominati “GINP events: Nursing Epilepsy Update”, tra cui ricordiamo qui di seguito: “la gestione delle epilessie neonatali”, le epilessie farmacoresistenti”, “la ventilazione meccanica non invasiva”, “la malattia di origine genetica”, “il monitoraggio intensivo EEG”, “il modello sperimentale Lean Thinking” e nel 2015 “Assistere il corpo e l’anima” e "L’Organizzazione Snella nella presa in carico del bambino neuropsichiatrico" con la presenza di una lettura magistrale della Toyota industries inventrice proprio del modello organizzativo Lean.
Numerosi professionisti, tra infermieri e tecnici di neurofisiopatologia, ma anche fisioterapisti, Pediatri e Neuropsichiatri infantili, psicologi, dietisti hanno partecipato ed hanno collaborato ogni anno ai "GINP Events”, raggiungendo proprio nel 2014, una quota di iscritti partecipanti di oltre 297 professionisti.

Ci siamo organizzati

Il GINP divenne ben presto un gruppo multidisciplinare per la ricerca ed il supporto scientifico per la lotta all’epilessia, per la gestione e la corretta presa incarico di bimbi affetti da patologie Neurologiche nella loro completezza e visione olistica e che richiedono un’alta intensità di cura. Nella Transitional Care, nella presa in carico dei bimbi affetti da paralisi cerebrali infantili, ma anche nello sviluppo di linee di condotta nell’ambito delle Malattie Neurometaboliche, Neurodegenerative, Neuromuscolari, ma anche nella realizzazione di percorsi di cura integrati dei disturbi Neurospichiatrici dell'età evolutiva.
Il GINP vuole essere un collante tra l’ospedale e il territorio, come un sistema di management pediatrico e dell’età evolutiva innovativo, inteso soprattutto come miglioramento del caring neurologico e neuropsichico in una pratica assistenziale basata strettamente su evidenze scientifiche.

Ci siamo fatti grandi anzi in tre:
GINP,
Education GINP e
Research GINP

Education GINP

Nel 2013 si decise di costituire un sottogruppo interno al GINP per la formazione e la diffusione di cure sostenute da evidenze scientifiche. Nacque Education GINP, per la formazione continua sui temi della Neurologia Pediatrica, in particolare sull’epilettologia per la diffusione della figura dell’infermiere dell’epilessia e della Neuropsichiatria dell’età evolutiva, per la presa in carico precoce delle malattie Neuropsichiche come i disturbi del comportamento alimentare in età evolutiva. Education GINP è anche per ripensare insieme ad un modello organizzativo multidimensionale di cure intermedie secondo la logica Transitional Care.

Research GINP

Dalle collaborazioni multiprofessionali, ma anche dai legami sempre più forti con alcune associazioni costituite da famiglie, in particolare con l’associazione presente a Bologna da oltre 30 anni "FA.NE.P onlus”e, nel 2014, in concomitanza proprio con il “FANEPday” e all’incontro con altri professionisti della neurologia pediatrica italiana e Neuropsichiatri infantili prese vita Research GINP per la ricerca scientifica, la diffusione di buone pratiche cliniche e per fornire ogni giorno le migliori cure assistenziali ai nostri bimbi. Presto sarà disponibile un’area open access che raccoglierà i migliori contributi scientifici: AREA Centro Studi GINP.

Cerchiamo unioni per crescere

Quest’anno, nel 2015 e per la prima volta il GINP parteciperà come ospite al Congresso Nazionale della SINP, la Società Italiana di Neurologia Pediatrica, con un giorno interamente dedicato all’assistenza infemieristica del bambino neurologico complesso. Per noi sarà il "1° Congresso Nazionale del GINP”, ospiti di una delle più importanti associazioni nel campo della neurologia pediatrica. Oggi ci stiamo guardando attorno, e desideriamo creare unioni e collaborazioni. Certo, non siamo un’associazione o una società, ma un Gruppo che vuole solo contribuire fattivamente al miglioramento del cure. Solo insieme ed uniti si può crescere.

Ora tocca a te.
Cerchiamo collaborazioni per crescere e
far crescere le nostre idee.
Teniamoci in contatto.

Teniamoci in contatto - Contact Form

Mettiti in contatto con noi - Contact me

Sei hai domande da sottoporci, se hai intenzione di organizzare un evento formativo, se sei uno studente che vuole frequentare uno stage formativo, se hai bisogno di un aiuto per la tua tesi, se sei un’associazione con il desiderio di instaurare una collaborazione con il GINP, inviaci una email, qui sei nel posto giusto.

Invece se vuoi avere informazioni sul GINP Italia invia una e-mail a: info@ginp.it

If you have any questions, if you're going to organize a training event, if you are a student who wants to attend an internship, if you need help for your thesis, if you're an association with the desire to establish a collaboration with GINP, send us an email, here you are at the right place.

Acconsente al trattamento dei dati personali secondo l'art.13 del Codice in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs. 196/03)? I dati saranno utilizzati esclusivamente per fornire le informazioni richieste e non verranno in alcun modo ceduti a terzi.

Privacy Policy

E’ stato un gran bel congresso.
Lo pensiamo in molti.
Grazie a tutti.

XLI Congresso Nazionale SINP

1° Congresso GINP

Ti Siamo Vicini. Da sempre. E' la frase che ha fatto da background a tutte le relazioni del 1°congresso nazionale degli infermieri di neurologia pediatrica tenutosi a Bologna sabato 28 novembre. Un convegno che, organizzato dal GINP, ha visto la partecipazione di molti professionisti sanitari di cui medici e fisioterapisti provenienti da diversi Centri Nazionali di Neurologia Pediatrica e colleghi dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma e quelli dell’IRCCS Gianna Gaslini di Genova. Inoltre presenti alcuni studenti del corso di laurea in scienze infermieristiche provenienti dalle Università di Bologna, Verona e Catania. Hanno preso forma numerosi nuovi scenari tra cui: la realizzazione di un osservatorio nazionale dell’area pediatrica open access relativa ad alcuni indicatori per la valutazione degli esiti assistenziali, una piattaforma formativa sull’infermiere specialista dell’epilessia (Epilepsy Training Program), ma anche la costruzione di una rete di professionisti tra i principali centri nazionali di neurologia pediatrica per la realizzazione di studi multicentrici. Il Prof. Falsaperla, Presidente della Società Italiana di Neurologia Pediatrica (SINP), inoltre ha espresso la volontà che il GINP sia attivamente presente nel direttivo della SINP, nonché il desiderio di istituire una commissione permanente e multidisciplinare per la ricerca clinica in ambito specialistico pediatrico.
Appuntamento per il II° Congresso Nazionale GINP 2016 nella città di Firenze.

GINP Events 2016

Anche questa è fatta

il 9 maggio 2016 si è svolto il consueto appuntamento "GINP Events” con il sostegno non oneroso del Comune di Bologna e dello Studio Filosofico Domenicano di Bologna. Con la partecipazione di due Professori di fama internazionale di retorica, logica e teologia razionale, Prof. Bertuzzi (Rettore) e Prof. Barzaghi (Retorica e logica), si sono affrontati due importanti argomenti correlati alle competenze e alla motivazione di chi lavora per gli altri e con gli altri. Lavorare con spirito partecipativo è tematica di straordinaria importanza e attualità. Inoltre e in piccoli gruppi di lavoro si è discusso sul dolore interiore, sulla disabilità interiore con l’esercizio di alcune tecniche di conforto e di sostegno. In una visione filosofica ed olistica i partecipanti hanno potuto apprendere inoltre alcune tecniche relazionali, di retorica Aristoteliana e di cooperazione nei gruppi di lavoro per affrontare casi complessi di cura. La direzione del GINP e il GINPeducation ringraziano tutti i presenti, giunti dai vari principali centri di cura del Nord Italia nonché dagli istituti di riabilitazione del centro Italia e dalle sedi Universitarie di Filosofia e del corso di laurea in scienze infermieristiche. Grazie ancora a tutti e, noi del GINP ci auguriamo di potervi rivedervi al 10° GINP Event “FirstLAB Epilepsy Nurse Training…e tu, intanto, continua a seguire il GINP Italia.

NOI CI SAREMO

Eventi International Epilepsy Day

l’8 febbraio come resto del mondo, si celebra la giornata mondiale dell’epilessia, malattia neurologica che nel nostro Paese coinvolge 500.000 persone con oltre 30.000 nuovi casi all’anno. Da nord a sud sono migliaia i monumenti e i palazzi che saranno illuminati di viola (colore simbolo dell’epilessia riconosciuto a livello internazionale) e a Bologna sarà la fontana del nettuno.Il Day è un'iniziativa congiunta della International Bureau for Epilepsy (IBE) e l'International League Against Epilepsy (ILAE).

GINP è solidarietà e sostegno.

La nostra campagna: “Smettila di Sfruttarlo”

Il GINP si pone contro ogni forma di sfruttamento dei bimbi.

NEL MONDO

Sono almeno 168 milioni i bambini e gli adolescenti nel mondo costretti a lavorare, di cui 85 milioni in lavori altamente rischiosi. L’agricoltura – ricordano i dati dell’Ilo (l’Organizzazione mondiale del Lavoro) – è il settore con la più alta presenza di minori – 98 milioni – ma bambini e adolescenti sono coinvolti anche in attività domestiche, nel lavoro in miniera o nelle fabbriche, spesso in condizioni di estremo pericolo e sfruttamento. L’Africa sub-sahariana è l’area del mondo con massima incidenza di minori al lavoro.

IN ITALIA
Il lavoro minorile è presente anche in Italia e riguarda almeno 340.000 minori sotto i 16 anni, di cui 28mila coinvolti in attività molto pericolose per la loro sicurezza, salute e ai limiti dello sfruttamento come ricordano i dati dell’indagine “Game Over”. Secondo la ricerca “Game Over” di Save the Children, il 7% dei minori nella fascia di età 7-15 anni in Italia è coinvolta nel lavoro minorile. Più di 2 minori su 3 (fra 14 e 15 anni) sono maschi e circa il 7% è un minore straniero.L’11% degli adolescenti che lavorano – pari a circa 28mila– sono coinvolti nelle forme peggiori di lavoro minorile, con orari notturni o con un impegno continuativo, con il rischio reale di compromettere gli studi, di non avere neanche un spazio minimo per il gioco e il divertimento o per il necessario riposo.

GINP

info@ginp.it

Emanuele Bascelli
Coordinatore Infermieristico - Fondatore GINP & ACM Italia
Bologna

Tommaso Renzetti
Coordinatore Dip. Neuroscienze
Roma

Roberto Rocchi
Infermiere Neurologia Pediatrica
Bologna

Mirco Poluzzi
Infermiere Neurologia Pediatrica
Bologna

Education GINP

education@ginp.it

Andrea Gentili
Anestesista e Rianimatore Pediatrico
Bologna

Francesco Paolo Di Lorenzo
Chirurgo Pediatria
Bologna

Duccio Maria Cordelli
Pediatra
Bologna

Leonardo Bossio
Tecnico Neurofisiopatologia
Bologna

Research GINP

research@ginp.it

Valentina Marchiani
Pediatra e Neuropsichiatra Infantile
Bologna

Matteo Chiarabelli
Infermiere Emodinamica
Bologna

Dora Persichetti Proietti
Chirurgo Pediatra in formazione
Perugia

Matteo Migliori
Psicologo - Fondatore Arcadia
Bologna